Come strutturare un curriculum

come-strutturare-e-scrivere-un-curriculum-per-lavoro-nel-turismo

Premettiamo che il mondo del lavoro, compreso il settore turismo, è molto variegato. Ragion per cui non c’è una regola ben precisa per scrivere e strutturare un curriculum. E’ però possibile elencare un insieme di elementi fondamentali da includervi.

Su thlcareers.com è molto semplice inserire il curriculum e renderlo ricercabile dalle aziende, in modo da essere contattato per un colloquio dalle aziende che quotidianamente accedono al nostro database di curricula.

Di seguito vi diamo alcune indicazioni su come strutturare il curriculum e su quali informazioni inserire in modo da rendere il curriculum il più efficace possibile.

Il curriculum deve essere chiaro, concreto e conciso, un curriculum deve essere perfettamente organizzato. Quindi scegliere la formula classica è comunque l’opzione migliore. E’ necessario strutturare il curriculum sviluppando i seguenti punti: dati personali, istruzione/formazione, esperienza professionale, lingue, informatica ed altri dati di interesse.

Dati personali

Fai in modo che questo punto sia il più semplice possibile. Al selezionatore ciò che più interessa sono la tua età, il tuo luogo di residenza e il tuo numero di telefono, per mettersi in contatto con te se vieni scelto. Pertanto, ci sono informazioni che non sono necessarie, come lo stato civile, (a meno che non ti viene richiesto espressamente).

Istruzione/formazione
Includi i titoli, i corsi e gli studi che hai effettuato. Scrivi prima di tutto ciò che credi sia il tuo punto di forza per essere selezionato per il posto di lavoro al quale desideri accedere. Ciò vuol dire che non devi cominciare spiegando che hai la licenza liceale se sei laureato o ha i completato un Master. In questa sezione elenca anche i seminari ed i corsi che hai seguito. Ricorda che un curriculum non deve essere eccessivamente lungo, quindi includi tutte queste informazioni solo se possono apportare un valore professionale al posto che desideri occupare. Indica le date nelle quali hai effettuato i diversi studi. Omettile se fanno intravedere irregolarità nella frequenza degli stessi.
Esperienza professionale
In questa sezione dovranno rientrare tutte le esperienze lavorative che hai avuto. Non è necessario menzionare solo i lavori remunerati; in alcuni casi è importante includere anche le pratiche effettuate presso imprese, le borse di studio ed anche l’aiuto in un’attività familiare. E’ naturale che  il modo di presentare tutte queste attività sarà in funzione del posto al quale aspiri, del tuo grado di esperienza e dei tuoi successi personali.
Per esempio, se hai molta esperienza come cameriere ma stai scrivendo il curriculum per un posto di lavoro in un quotidiano, metti in risalto la tua permanenza in una redazione come stagista. Se, al contrario, stai cercando lavoro in un ristorante per l’estate, evidenzia i tuoi precedenti impieghi e menziona l’incarico di borsista alla fine.
In questa sezione devi indicare le date di inizio e termine dei lavori così come le funzioni svolte in ognuno di essi ed i successi ottenuti. Rifletti su questo punto e non farti sfuggire nessun aspetto. Pensa che lavorare in una pizzeria, per esempio, non significa solo servire pizze e bibite. Un’attività del genere presuppone anche una certa abilità nell’attenzione al cliente, nel lavoro in gruppo, nell’adeguarsi a certi orari ed esige una responsabilità. E’ quindi importante mettere in risalto le capacità che hai mostrato nelle tue esperienze lavorative, con il fine di ottenere il posto di lavoro.

Lingue
Le offerte di lavoro che richiedono almeno la conoscenza di una lingua straniera sono sempre più diffuse. Nella sezione dedicata alle lingue menziona il tuo livello (scritto e orale) delle lingue ufficiali parlate nel luogo in cui l’azienda presso la quale desideri lavorare ha sede, così come le altre lingue conosciute. Se possiedi un titolo riconosciuto per queste conoscenze o hai trascorso un periodo di soggiorno all’estero per imparare e/o potenziare la lingua, aggiungilo in questa sezione.

Informatica
Indica i programmi che conosci o utilizzi ed il tuo grado di abilità. Includi anche gli eventuali titoli di cui disponi, così come i corsi che hai eventualmente seguito e gli attestati conseguiti. Non dimenticare di Internet e dei programmi più usuali come gli elaboratori di testo o gli amministratori di posta elettronica.

Altri dati di interesse
Questa ultima sezione è opzionale anche se raccomandabile. Indica se hai degli hobby, se sei membro di qualche associazione, se realizzi attività di volontariato, ecc. Prima di includere questi dati, valuta se apportano qualcosa di positivo alla tua personalità o alla tua esperienza.

I lettori di questo articolo hanno letto anche:

  • No Related Posts
Questa voce è stata pubblicata in candidati, scrivere il curriculum e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

I commenti sono chiusi.